news recenti

Associazione famiglie tornado Riviera del Brenta

Cari amici probabilmente con alcuni di voi ci siamo già conosciuti, con altri lo faremo….ma a tutti coloro che ci leggono per la prima volta, ci presentiamo come un gruppo di famiglie unite da una data che ci legherà per sempre 8/7/2015. L’associazione FAMIGLIE TORNADO  8/7/2015 RIVIERA DEL BRENTA, con acronimo AFT 7/15 , si costituisce ufficialmente in data 31 luglio 2015, ma  umanamente fonda le sue radici a partire dall’8 luglio 2015, quando un tornado con raffiche superiori ai 300km orari si abbatte su alcune nostre abitazioni ed aziende di 3 comuni del veneziano: Pianiga, Dolo, Mira.
Da quelle macerie nasce non solo un’associazione ma una rete di famiglie che insieme cercano di aiutare ed aiutarsi a ricostruire la propria casa e la propria quotidianità, ad andare avanti per sentirsi meno sole.
I giornali riportano che i danni calcolati sono ingenti: per il comune di Pianiga si parla di 11 milioni, per il comune di Mira 8 per Dolo 51 milioni; ebbene: il 90% dei danni riguardano i privati, ovvero le nostre abitazioni… le  nostre case che con sacrifici, rinunce e speranze abbiamo costruito in anni e anni di fatiche.

Noi famiglie non potevamo e non volevamo rimanere inerti… volevamo reagire ed agire tutte insieme… perché ricostruire le nostre case  significa riunire le nostre famiglie e le nostre vite, ritornare a quella normalità di cui abbiamo bisogno come l’aria per l’essere umano.
Il nostro intento è di sensibilizzare il prossimo a tale calamità e raccogliere aiuti di ogni tipo: materiali ed immateriali e  di supportare e collaborare con i comuni della nostra Riviera del Brenta – in particolare Pianiga, Dolo, Mira– per aiutarli nella ricostruzione; siamo disponibili a dialogare con tutte le associazioni e organizzazioni che vorranno adoperarsi per la nostra causa e accoglieremo tutti i volontari che  vorranno stringerci, e ci hanno già stretto la mano, per camminare insieme verso un domani più sereno, affinché al vento non segua il silenzio.

100000000
Euro di danni
1
Morto
92
Feriti
152
Abitazioni inagibili
300
Veicoli distrutti
300
KM/H di vento
8
Luglio 2015
3
Comuni coinvolti

(Il Gazzettino)

DEDICATA AI VOLONTARI

Cari volontari, questa è una lettera da parte nostra per ringraziarvi per l’aiuto, le parole e i silenzi che ci avete regalato soprattutto in quei primi tragici giorni….il vostro supporto ci ha dato la forza per non mollare, anche quando non ci sentivamo più le braccia dalla fatica o dallo sconforto; o quando guardandoci attorno, macerie, polvere e distruzione era tutto ciò che riuscivamo a vedere.
Oggi, se ci sentiamo più forti più uniti e pronti a ricostruire è anche grazie a voi; alla vostra spontaneità, onestà e disponibilità; ai vostri sorrisi e all’impegno dimostrato a prescindere dalla giovane o matura età.
Grazie di cuore a tutti!

DAI IL TUO CONTRIBUTO

IBAN IT 84 V 02008 36081 000103867145

BANCA UNICREDIT

Grazie a quanti hanno già contribuito e a tutti coloro che lo faranno

DISCIPLINA DELLE DONAZIONI PER I PRIVATI

Di seguito sono riportate delle informazioni sintetiche utili per capire se e in quale misura la donazione può consentire un risparmio d’imposta.

Le erogazioni in denaro, per un importo NON SUPERIORE a 2.065,83 euro annui, a favore delle popolazioni colpite da calamità o da altri eventi straordinari, usufruiscono della detrazione fiscale del 19% ( ad esempio: una donazione di 100 euro consente un risparmio di 19 euro)
Il donatore per ottenere il risparmio dato dalla detrazione, deve effettuare l’erogazione TRAMITE VERSAMENTO POSTALE O BANCARIO, CARTE DI DEBITO, CREDITO, PREPAGATE, ASSEGNI BANCARI E CIRCOLARI, esclusivamente a favore, tra gli altri, di ASSOCIAZIONI COME LA NOSTRA.

LA DONAZIONE IN CONTANTI NON CONSENTE AL DONATORE di beneficiare di alcuna agevolazione per la promozione delle sue attività e progetti l’Associazione AFT 7/15 si avvale solo dei seguenti strumenti:
-sito internet
-attività di raccolta fondi programmate durante l’arco dell’anno e gestite da nostri soci
-campagne di sensibilizzazione

ATTENZIONE: l’Associazione AFT 7/15 non si avvale in alcun modo di strumenti di vendita diretta quali, a mero titolo esemplificativo, vendita porta a porta, telefonica etc.

Tutte le iniziative di raccolta fondi per conto dell’associazione AFT 7/15, che utilizzano la sua denominazione, devono essere da questa espressamente autorizzate dietro formale richiesta al Consiglio Direttivo.
L’Associazione AFT 7/15 si ritiene estranea e denuncia tutte quelle iniziative di raccolta fondi realizzate a suo nome ma contrarie o difformi ai principi sopraesposti.